PARQUET DI BAMBU > Posa e manutenzione


Posa e manutenzione del parquet di bambù per interno

Premesso che per il parquet di bambù si devono usare gli stessi accorgimenti che si adottano per il parquet tradizionale, vogliamo comunque elencare le istruzioni per una posa corretta:

- Il sottofondo deve essere asciutto, la temperatura ambiente intorno a 18-20° con umidità normale.

- Predisporre qualche giorno prima le scatole di parquet di bambù per acclimatarlo.

- Le tonalità del parquet di bambù variano essendo un prodotto naturale, quindi è preferibile aprire alcune scatole creando delle piacevoli sfumature.

- I tipi di posa sono:

A) Incollato

B) Flottante

C) Inchiodato

A) L'incollaggio richiede un sottofondo senza crepe, pulito e livellato, una mano esperta per la stesura della colla e la posa, tenendo in considerazione le opportune distanze dalle pareti per le dilatazioni.

B) La posa flottante prevede l'interposizione di un materassino tra il sottofondo e il parquet, la scelta di questo tipo di posa è fatta soprattutto per impianti di riscaldamento a pavimento o per esigenze di ristrutturazione di pavimenti già esistenti o a discrezione del posatore.

C) La posa con viti e chiodi non è molto praticata dato il maggior lavoro che ne consegue, il fissaggio viene fatto sui magatelli predisposti nel cemento o su pannelli di legno.
Il vantaggio di questo tipo di posa è che non vengono usate colle.

 

MANUTENZIONE DEL PARQUET DI BAMBU

Il parquet di bambù essendo una fibra naturale l'esposizione diretta ai raggi solari può alterare la colorazione, si consiglia di evitare l'irraggiamento diretto. Pur presentando caratteristiche di durezza ottime è preferibile che parti metalliche non vengano a diretto contatto con il pavimento; l'assorbimento di umidità del parquet di bambù è ridotta al minimo, eventuali dispersioni d'acqua non alterano la sua struttura, è preferibile comunque asciugarlo nel più breve tempo per evitare danni alla vernice.
Precisiamo che i parquet tradizionali a contatto dell'acqua subiscono danni irreversibili.

La pulizia si effettua con un panno asciutto e secondo le necessità leggermente inumidito con acqua e aceto.